Archeologia e storia

Booking Online

STUPORE: La conoscenza nasce dallo stupore 

Archeologia e storia, una passeggiata attraverso i secoli, fare due passi nella storia e nella cultura è un appuntamento da non perdere. Nel nostro territorio non manca neanche questo.
Luoghi magici che affiancati ai capolavori della natura riportano alla luce i segni del tempo e le tracce del nostro passato.
Il sito palafitticolo di Fiavè, patrimonio dell’Umanità Unesco, dove sopravvivono i resti di villaggi di oltre quattromila anni fa e in particolare il Museo delle Palafitte con la sua collezione di stoviglie, utensili da cucina e strumenti da lavoro che consente al visitatore di immergersi nell’età del Bronzo.
Il sito di San Martino a Lundo, che conserva i segni di una fortezza di età barbarica.
Ii castelli di Stenico, sede del Museo Provinciale d’Arte, castel Campo nobile residenza privata, i ruderi di castel Restor e castel Mani la casa natale del poeta Giovanni Prati.
I borghi antichi, San Lorenzo in Banale con la Chiesa di San Rocco e i dipinti dei Baschenis, Rango del Bleggio dove sembra che il tempo si sia fermato, e per non farsi mancare nulla Stenico con il suo maestoso castello.
E ancora il convento francescano di Campo, la casa natale di Giovanni Prati il nostro poeta romantico, e Canale di Tenno con “La Casa degli Artisti “meta di soggiorni per artisti di tutta Europa dove ammirare mostre s’arte, partecipare a convegni e corsi estivi d’arte.